Artistroom

VANNI artist room è una stanza dove trovano spazio i progetti di VANNI per l’arte, nati in collaborazione con artisti, fiere e istituzioni del contemporaneo. Un luogo dove si incontrano spunti di libera creatività d’arte e di design, dove regnano e si animano suggestioni del mondo.


VANNI artist room nasce dall’impegno di VANNI a mantenere tenere vivo e vibrante il legame con la creatività contemporanea. Un impegno coltivato per oltre un decennio grazie al concorso internazionale Autofocus, che dal 2009 ha premiato oltre 40 giovani artisti, sostenendoli nel loro percorso artistico, acquisendo le loro opere, e organizzato più di 20 mostre personali.

Trovate qui le immagini dei lavori premiati nel corso degli anni.

Nel 2019 l’incontro tra la originalità del design e la visionarietà dell’arte avviene su un nuovo terreno, uscendo dai percorsi già esplorati, e si realizza portando il contenuto artistico dentro l’occhiale. Grazie alla collaborazione con Artissima, la fiera d’arte contemporanea internazionale di Torino dove si scoprono gli artisti del futuro, nasce CONCRETE di Cristian Chironi, la prima capsule collection di occhiali d’artista che incorpora materialmente, nella dimensione produttiva di VANNI, il respiro universale dei linguaggi artistici emergenti.
Gli occhiali diventano, in questa inedita lettura che apre a nuove prospettive, non solo strumento di visone ma essi stessi portatori di una visione del mondo: la riflessione unica e irripetibile dell’artista che avvicina il mondo del design. La sua personale artist room a casa di VANNI.



Autofocus
Autofocus 2009-2018. un decennio di VANNI nell’arte, un’esperienza straordinariamente creativa. Siamo partiti nel 2009 con slancio e motivazione, mossi solo dalla curiosità per il contemporaneo. Autofocus è il concorso di VANNI occhiali per l’arte emergente che ha premiato oltre 40 artisti e organizzato più di 20 mostre personali, in uno spazio/galleria che è cresciuto, da una porzione di showroom di occhiali a un project-space consacrato all’arte.
Investire come azienda sull’arte emergente per un decennio non è stata una scelta scontata, né tanto meno una strategia di marketing. Fin da subito il desiderio di creare uno spazio di libertà in cui cercare nutrimento per la creatività di VANNI, raccogliendo visioni del contemporaneo, che fossero espressione del pensiero delle nuove generazioni, nella loro irruenza, poesia o vivacità libera da lacci e convenzioni.
A ognuno dei premiati Autofocus ha offerto la realizzazione di un catalogo e un premio d’acquisto. Acquisizioni con cui VANNI ha costruito via via la sua collezione privata, che oggi, esposta nei locali dell’azienda, è rappresentativa della vitalità delle pratiche artistiche emergenti.